Amnesty International Lazio

Celendario

Ago
16
Sab
Stand contro l’omofobia a Castel Nuovo Parano (FR) – 16 agosto
Ago 16@20:00–23:45
Stand contro l'omofobia a Castel Nuovo Parano (FR) - 16 agosto @ Castel Nuovo Parano (FR) | Terrou | Midi-Pirenei | Francia

Sabato 16 agosto ore 21.30 , presso il Centro Storico (Località Terra) di Castel Nuovo Parano (FR), in occasione della XIII edizione de La Fabbrica delle Parole, sarà presentato lo spettacolo teatrale contro l’omofobia “ACCADDE A LARAMIE” della Compagnia Teatrale “Imprevisti e Probabilità”.

In tale occasione, dalle ore 20 in poi, saranno presenti attivisti di Amnesty International Pontecorvo con uno stand informativo.

Sarà possibile avere informazioni su come attivarsi per Amnesty International e passare così dall’ INDIGNAZIONE verso le violazioni dei Diritti Umani all’AZIONE; inoltre sarà possibile firmare l’appello per dare giustizia a Noxolo Nogwaza.

 

Set
3
Mer
Stand Amnesty @ CONDANNATO A MORTE-The Punk Version
Set 3@22:15–23:45
Stand Amnesty @ CONDANNATO A MORTE-The Punk Version @ FontanonEstate | Roma | Lazio | Italia

Mercoledì 3 settembre, ore 22.15, presso FontanonEstate (Gianicolo, via Garibaldi, 30 – Roma), AVAMPOSTO TEATRO presenta lo spettacolo teatrale “Condannato a morte. The Punk Version”.

Tratto da “L’ultimo giorno di un condannato a morte”, pubblicato da Victor Hugo nel 1829, l’adattamento di Davide Sacco, anche regista, si assume l’arduo compito di rappresentare un tema ancora attuale in molti paesi del mondo, la pena capitale.

L’attualità di Hugo è rispettata e sottolineata dall’utilizzo di un linguaggio proveniente direttamente dal testo originale, reso ancora più moderno e alternativo dai costumi e dalle scelte registiche, molto attente alla dinamicità della scena e ad emozionare, mantenendo costantemente viva l’attenzione dello spettatore.

Lo spettacolo è andato in scena, il 2 maggio scorso, in anteprima sotto forma di studio al Festival di Torre del Greco (NA) Le stanze dell’Arte.

Come già avvenuto durante il Festival, allo spettacolo seguirà un dibattito sulla pena di morte che sarà condotto da Massimo Persotti del Coordinamento pena di morte di Amnesty International.

Sarà inoltre presente uno stand informativo del Gruppo Amnesty di zona.

 

FontanonEstate (Gianicolo, via Garibaldi, 30 Roma)

Mercoledì 3 settembre

ore 22.15

Info e prenotazioni:

065883226

info@fontanonestate.it

Con la Regia di Davide Sacco

Interprete: Orazio Cerino

Costumi: Clelia Bove

Musiche eseguite dal vivo da : Martina Angelucci

Scenografia: Luigi Sacco

Luci: Francesco Barbera

Ufficio Stampa Amnesty Lazio

Viviana Isernia

ufficiostampa@amnestylazio.it

Mar
7
Sab
Donna Oltre – Storie di donne e di coraggio @ Latina
Mar 7@18:00–20:00
Donna Oltre - Storie di donne e di coraggio @ Latina @ Liceo Classico "Dante Alighieri" | Latina | Lazio | Italia

Sabato 7 marzo ore 18.00 presso l’Auditorium del Liceo Classico “Dante Alighieri” di Latina si organizza l’incontro “Donna Oltre – Storie di donne e di coraggio“.

L’incontro verterà sul tema della DONNA nella società contemporanea. Durante l’incontro, introdotto da Alessandro di Muro del Progetto LATINA OLTRE, verranno letti brani tratti da “Ferite a Morte” di Serena Dandini.

Tra i relatori, Domenico Schettino, attivista di Amnesty International del Gruppo Giovani 085, il quale introdurrà le richieste e le attività di Amnesty International relative alla violenza sulle donne e  alla nuova campagna di sensibilizzazione “MY BODY MY RIGHTS“,  in difesa dei Diritti delle Donne e del proprio corpo.

 

 

 

.

Apr
11
Sab
SISSY BOY @ Ostia (RM)
Apr 11@20:00–22:30
SISSY BOY @ Ostia (RM) @ Centro Affabulazione | Lido di Ostia | Lazio | Italia

Sabato 11 aprile 2015 – Centro Affabulazione

Piazza M.Vipsanio Agrippa, 7   Ostia-Roma

Il Gruppo Italia 267 di Amnesty International, che opera sul Litorale romano, presenta

SISSY BOY

un evento sociale ed artistico così suddiviso :

ore 20 Consumazione offerta dal Gruppo Italia 267 di Amnesty International.

ore 21 – Presentazione del tema della serata a cura di rappresentanti di Amnesty International

  • Intervento di rappresentante di OstiaRainbow , Associazione del Litorale romano che opera in difesa dei diritti civili di gay, lesbiche, bisessuali e transessuali

– Spettacolo teatrale SISSY BOY (La conferenza del Signor S.B.) di Franca De Angelis

con Giuliano Mariani – regia di Anna Cianca

Ingresso con offerta libera a partire da 8 euro (5 euro fino a 21 anni), per raccolta fondi a sostegno delle attività di A.I.

L’iniziativa pubblica intende offrire una serata di riflessione sulle tematiche inerenti a persone LGBTI ed in particolare – tramite lo spettacolo teatrale – sul tema della manipolazione e del soffocamento di sogni e desideri nei bambini con comportamenti ritenuti effeminati, da “curare” tramite una terapia correttiva.

Ispirato al reale esperimento di una équipe medica negli Stati Uniti degli anni ’70, lo spettacolo esplora tale tema in una storia però tutta italiana.

Nel corso della serata sarà possibile firmare appelli e petizioni di Amnesty International

Per informazioni:

Circoscrizione Lazio di Amnesty International

www.amnestylazio.it e-mail ai.lazio@amnesty.it

Gruppo Italia 267 di Amnesty International

e-mail severamarco@tiscali.it gr267@amnesty.it

Pagina Facebook Amnesty Ostia e Dintorni

Mag
10
Dom
Il mare della disperazione – Migrazioni e diritti umani
Mag 10@18:00
Il mare della disperazione – Migrazioni e diritti umani @ Libreria Griot | Roma | Roma | Italia

Il mare della disperazione – Migrazioni e diritti umani

La cronaca di questi giorni mostra a tutti una volta di più la tragedia che da troppi anni macchia il nostro mare. L’ondata migratoria diretta verso il nostro continente è un fenomeno epocale: guerre, miseria, insicurezza, governi dispotici formano un mix letale che spinge le persone a rischiare in massa la vita pur di sfuggire a realtà insopportabili. E i governi europei reagiscono negando o ignorando i diritti di chi alla stessa Europa guarda come alla propria salvezza. Di questo tratterà l’iniziativa

presso la libreria Griot – Via di Santa Cecilia 1/A (Trastevere)

domenica 10 maggio alle ore 18:00

Fernando Chironda, dell’ufficio campagne della sezione italiana di Amnesty International, introdurrà la testimonianza di Peace Entebbe, ugandese, e Kareen Muhammmad Hussein, iracheno, che hanno vissuto entrambi sulla propria pelle il dramma della risposta europea alle migrazioni contemporanee.

Seguirà dibattito sul tema, con la partecipazione di Martina Chichi, giornalista dell’associazione Carta di Roma, e Ismael Mewada, dell’associazione Barikamà.

L’ingresso è libero.

Per informazioni

Circoscrizione Lazio Amnesty International

www.amnestylazio.it

Amnesty International Gruppo 1

cell 329-4270127

gr001@amnesty.it

www.amnestyroma1.it

Ago
28
Ven
Amnesty @ Teatri d’Arte Mediterranei di Formia
Ago 28@19:15–Ago 30@23:45

Dal 28 al 30 agosto 2015, la città di Formia (LT) ospita l’XI edizione di TEATRI D’ARTE MEDITERRANEI, una tre giorni di letture, mostre, laboratori, concerti e spettacoli teatrali a cura della Associazione Culturale Bertolt Brecht di Formia.

Da circa sei anni il gruppo locale di Amnesty International partecipa alle iniziative della A.C. Bertolt Brecht.

Quest’anno rinnova la partecipazione alla manifestazione, in memoria di Mario Piccolino, con uno stand informativo. Gli attivisti e le attiviste proporranno al pubblico di firmare l’appello per la liberazione di Raif Badawi, illustreranno le attività svolte per i Diritti dei Migranti e le modalità per diventare ATTIVISTA di Amnesty International, in difesa dei Diritti Umani in Italia e nel mondo.

Info: gr277@amnesty.it

Al seguente link è possibile visionare l’intero programma della manifestazione:

http://www.teatrobertoltbrecht.it/tam_2015.html

10610517_755483681165023_296622096761908401_n

 

Set
19
Sab
PRESENTAZIONE LIBRO ILLUSTRATO de “LA VITA E’ IN GIOCO” @Ostia
Set 19@11:00–13:00

Sabato 19 settembre 2015, ore 11 presso la Biblioteca Elsa Morante di Ostia (RM) ( Via Aldo Crozza, 7) attivisti e attiviste del gruppo Amnesty Roma Boccea presentano il libro illustratoLa vita in gioco“, tratto dall’omonimo cd audiofavole.

Nel dicembre 2013 dal medesimo cd audiofavole è stato messo in scena uno spettacolo teatrale a cura della Compagnia Teatrale “Imprevisti e Probabilità”.

Amnesty International presenta 11 racconti per denunciare le violazioni dei diritti dei bambini.

Educare, promuovere l’integrazione e l’intercultura, risvegliare il sentimento della solidarietà. Questi in sintesi i grandi obiettivi che ruotano attorno al Gruppo 56 di Amnesty International, l’Organizzazione Non Governativa internazionale impegnata nella difesa dei diritti umani.

Il Libro si propone di essere uno strumento didattico rivolto agli insegnanti e ai genitori di bambini dai sei anni in su”, spiega Giuseppe Meffe, responsabile del Gruppo 56 e coordinatore del progetto.

2

“L’educazione alla pace ed al bene collettivo è una strada che nasce con ognuno di noi. Sensibilizzare attraverso il gioco e l’ascolto ludico, gli uomini e le donne del domani significa credere nel potenziale di bene che c’è in ogni creatura e crescere con un sorriso pieno di speranza…. e di questi tempi ce ne vuole tanta!!!!!”, continua a spiegare Giueppe Meffe, ideatore del progetto.

Con un linguaggio semplice e moderno sono illustrate le violazioni dei diritti che subiscono i bambini nel mondo: dai bambini soldato in Colombia allo sfruttamento del lavoro minorile o alla povertà infantile, solo per citarne alcune. Storie e immagini che descrivono e fotografano una quotidianità che sembra tanto lontana da noi, ma che in realtà viviamo anche noi tutti i giorni, grazie alla interculturalità presente nelle nostre scuole.

È importante ripensare il ruolo del genitore oggi – conclude Giuseppe Meffe, che oltre ai suoi due figli da sei anni è anche padre affidatario di una ragazza di 14 anni – nella sua responsabilità individuale e collettiva. Il Libro che abbiamo realizzato vuole in qualche modo fornire un contributo importante in questo senso, perché “in gioco” non è solo la vita dei bambini protagonisti loro malgrado di queste storie, ma “in gioco” dobbiamo necessariamente metterci anche noi genitori per far emergere quella responsabilità che abbiamo nell’educazione dei figli e quel ruolo attivo che ricopriamo nella società”.

Nov
25
Mer
Concerto de I Mount Green People contro violenza sulle donne
Nov 25@21:30–23:45

Attiviste e attivisti del Gruppo 056 di Amnesty International organizzano il giorno mercoledì 25 novembre 2015 alle ore 21.30 presso l’Aula Magna della Facoltà Valdese di Roma (via Pietro Cossa, 40 – Piazza Cavour) una serata di canti gospel e spirituals, interpretati da “I Mount Green People“.

OK-25 novembre 2015 coro gospel

“I Mount Green People”  nascono nel 2000 con l’obiettivo di diffondere il canto gospel nella città di Roma. Il coro si esibisce da diversi anni anche per scopi umanitari ( http://mountgreenpeoplegosp.xoom.it/virgiliowizard/ ).

 

La serata si svolge, in occasione della Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne, per sensibilizzare sulla campagna permanente di Amnesty International “Mai più violenza sulle donne”  (http://www.amnesty.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/3885 ), lanciata nel 2004 che affronta le diverse violazioni dei diritti delle donne, dalla violenza domestica alla tratta, dagli stupri durante i conflitti armati alle mutilazioni genitali.

Durante la serata sarà possibile sostenere Amnesty International firmando appelli per chiedere ai governi violatori di tali diritti di impegnarsi pubblicamente per rendere i Diritti Umani una realtà per tutte le donne.

INGRESSO GRATUITO.

Dic
2
Mer
Si parla di Migranti e Accoglienza @ Torre Gaia
Dic 2@12:00–Dic 18@16:00

Attiviste e attivisti di Amnesty Lazio sono impegnati durante tutto il mese di dicembre, in cui ricorre la Giornata Mondiale dei Diritti Umani (10 dicembre), ad effettuare incontri di Educazione ai Diritti Umani presso l’Istituto Comprensivo “E.Marelli” di Roma (zona Torre Gaia).

Le classi interessate saranno 4 dell’ultimo ciclo della Scuola Primaria (5° elementare) e 6 della Scuola Secondaria di Primo Grado (1° media).

Le/i docenti, insieme ai nostri attivisti, hanno elaborato un programma di 8 incontri da svolgere all’inizio dell’anno e 1/2 incontri nel mese di maggio, in occasione dell’Anniversario della fondazione di Amnesty International (28 maggio 1961).

Gli incontri verteranno tutti sul tema della conoscenza dei propri diritti, i diritti dei migranti e l’importanza dell’accoglienza.

10646620_771305896249468_5215150975436375163_n

Il primo incontro è stato effettuato il 24 novembre scorso; l’ultimo è in programma per il 18 dicembre.

 

Se sei interessata/o a parlare di diritti umani nella tua classe/scuola, contattaci a: ai.lazio@amnesty.it

 

Dic
13
Dom
Concerto Musica Barocca a sostegno di Amnesty @ Roma
Dic 13@18:00–21:00

Amnesty International presenta domenica 13 dicembre alle ore 18 presso l’Istituto di Studi Germanici – Villa Sciarra Wurts (viale delle Mura Gianicolensi, 11) a Roma il concerto di musica baroccaGli affetti tra terra e cielo”, un omaggio a J.S. Bach e G.F. Haendel, della CAMERATA ARTEMISIA GENTILESCHI, con la partecipazione del controtenore Antonio Giovannini. Il contributo della serata (15,00 euro / 10,00 euro per studenti) sosterrà la campagna sui diritti delle Donne “My Body, My Rights.

cello terra manifesto

Il programma della serata prevede brani vocali e strumentali di J.S.Bach e G. F. Haendel .

Arie di coloratura, con virtuosismi vocali estremamente impegnativi, arie da cantate sacre e profane di Bach, fra cui la celeberrima Aria con l’echo che Bach in due versioni , una ,con il soprano e l’ oboe nell’Oratorio di Natale e l’ altra con il contralto e l’ oboe d’amore dalla Cantata Profana BWV 213; inoltre saranno eseguiti brani strumentali fra cui la trio sonata in sol minore op.2 ,del periodo londinese di Haendel, brano della maturità haendeliana , un solo di cembalo ed alcuni movimenti dalla suite per violoncello solo di Bach in re minore.

Antonio Giovannini, nato a Firenze nel 1980, si diploma in canto e pianoforte con il massimo dei voti e la lode, debutta giovanissimo nel ruolo titolo dell’Eliogabalo di Cavalli nel 1999 giungendo nel 2012 ad inaugurare con la Chicago Symphony Orchestra sotto la guida di Riccardo Muti la Stagione Sinfonica della Carnegie Hall di New York; ha cantato nei maggiori teatri e festival italiani ed europei (Teatro alla Scala, Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Comunale di Firenze, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Regio di Torino, Palais Garnier di Parigi, Haus für Mozart di Salisburgo, Chateaux Versailles, Teatro Real di Madrid, Theater an der Wien, RavennaFestival, Festival della Valle d’Itria, Festival di Beaune, MiTo Festival, Musica Rara di Cracovia) collaborando fra gli altri con direttori quali Muti, Conlon, Metha, Sardelli, Marcon, Savall, Fasolis e Bonizzoni. Nel 2016, fra gli altri impegni, canterà nel Lucio Silla di Mozart al Nationaltheater di Mannheim, nel Rinaldo di Handel nel ruolo titolo a Seul e nella Didone Abbandonata di Vinci al Festival di Halle.

Scrivono di lui, “voce chiara e saettante, oltre che attore prodigioso.” (Alessandro Mormile, 04.08.2010), “ha una voce fenomenale: per estensione (siamo a un dipresso dalle tre ottave), omogeneità di registri (ora sopranista ora contraltista senza cesure né scollamenti di emissione), resistenza di fiati.” (Paolo Patrizi 08.07.2010).

La Camerata Artemisia Gentileschi è nata dal piacere e dall’esigenza di alcuni musicisti di condividere l’approfondimento e la diffusione della musica del XVII e del XVIII secolo, animati da curiosità, creatività e rigore scientifico per infondere ad ogni esecuzione la più intensa espressività.

In questa occasione, la Camerata Artemisia è composta da musicisti di grande eccellenza, quali gli oboisti Barbara Ferrara & Pere Saragossa, Rebeca Ferri, violoncello, e Andrea Coen, clavicembalo, tutti musicisti che si sono formati nei centri europei più prestigiosi dedicati alla Musica Antica, tra i quali la Schola Cantorum Basiliensis e il Conservatorio Reale Superiore di Bruxelles.

Pere Saragossa, inoltre, è fondatore dell’Ensemble Vesper D’Arnadi, gruppo che sta diventando una delle realtà’ Europee più’ prestigiose nel campo del Barocco .

Si ringrazia l’Istituto di Studi Germanici per il fondamentale sostegno all’evento.

Ingresso della serata con un contributo di 15,00 euro (10,00 euro per studenti).

Per informazioni: gr221@amnesty.it / 333 49 76 301

 

 

 

 

 

 

 

Prossimi eventi

Non ci sono eventi imminenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi