Amnesty International Lazio

EDU

Scuole Amiche nel sud pontino per Giulio Regeni

COMUNICATO STAMPA

SCUOLE AMICHE DEI DIRITTI UMANI

NEL SUD PONTINO PER GIULIO REGENI

Ho riconosciuto Giulio solo dalla punta del naso. Quello che è successo non è un caso isolato” – Paola Deffendi, madre di Giulio

Giulio Regeni era un cittadino italiano e uno studente di dottorato presso l’Università di Cambridge, nel Regno Unito. Stava conducendo una ricerca sui sindacati indipendenti in Egitto nel periodo successivo al 2011, quando finì il governo di Hosni Mubarak. Era al Cairo per svolgere la sua ricerca quando, il 25 gennaio 2016, il quinto anniversario della “Rivoluzione del 25 gennaio”, è scomparso. Il suo corpo, con evidenti segni di tortura, è stato ritrovato nove giorni dopo, il 3 febbraio, in un fosso ai bordi dell’autostrada Cairo-Alessandria. Aveva il volto irriconoscibile, su cui “si era abbattuto tutto il male del mondo”, ha raccontato la mamma Paola.

La brutale uccisione di Giulio Regeni ha scioccato il mondo, ma ha anche acceso i riflettori sul metodo delle sparizioni forzate praticato oggi in maniera sistematica in Egitto e che i ricercatori di Amnesty International hanno documentato attraverso fatti e testimonianze. Fin da subito è partita una grande campagna e migliaia di persone, enti, scuole di tutta Italia hanno esposto striscioni con la richiesta di verità per Giulio Regeni.

La Circoscrizione Lazio di Amnesty Italia continua a promuovere tale campagna in ogni iniziativa promossa per sensibilizzare ai diritti umani, in particolare all’interno delle scuole.

I sei Istituti Superiori delle città di Formia e Itri nel Sud Pontino, aderenti al progetto biennale “Scuole Amiche dei Diritti Umani, durante l’attuale anno scolastico, a partire dal mese di novembre, ospiteranno un mese ciascuno a turno lo striscione.

Il primo Istituto sarà il Liceo “Cicerone-Pollione” di Formia, le cui classi lavoreranno durante l’anno a un percorso didattico sulla responsabilità delle forze di polizia nei confronti delle persone in custodia dello Stato e sulla tortura. 

Lo striscione continuerà il suo tour in Istituto Professionale Agrario di Itri (dicembre), ITC “Filangieri” di Formia (gennaio), IPIA “Fermi” di Formia (febbraio), IPSSEOA “Celletti” di Formia (marzo), ITC “Tallini” di Formia (aprile).

Tagged , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prossimi eventi

Non ci sono eventi imminenti.

Il tuo 5x1000 ad Amnesty International

5×1000 per Amnesty International

Facebook di Amnesty Lazio

Social Network

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi