Amnesty International Lazio

Celendario

Nov
16
Dom
Concerto di Musica Barocca a Palazzo Rospigliosi
Nov 16@18:00
Concerto di Musica Barocca a Palazzo Rospigliosi @ Palazzo Rospigliosi | Roma | Lazio | Italia

AMNESTY INTERNATIONAL

Sezione Italiana

Gruppo Roma Centro

Presenta

Camerata Artemisia Gentileschi – Telemann:

Concerto di Musica Barocca

Presso

Sala delle Statue di Palazzo Rospigliosi, in via XXIV maggio 43 Roma

Domenica 16 novembre ore 18:00

Domenica 16 novembre alle ore 18:00 gli attivisti di Amnesty International Gruppo Roma Centro, organizzano Concerto di Musica Barocca a Palazzo Rospigliosi, via XXIV maggio 43 Roma. È la settima edizione del concerto della Camerata Artemisia Gentileschi organizzata dal gruppo Roma Centro. Offerta di ingresso: ordinario €15, studenti €10.

Per maggiore informazioni telefonare al 335 5953640.

Nel evento si appella all’attuazione della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica (Convenzione di Istanbul).

Quest’anno saranno presentati brani di Georg Philipp Telemann: Concerto a 4 in sol maggiore per flauto dolce, violino, oboe e b.c. Trio Sonata in re minore per flauto dolce, violino e b.c. Duetto a due flauti dolci in si bemolle maggiore. Trio Sonata in do minore per flauto dolce, oboe e b.c. Concerto in la minore per flauto dolce, violino, oboe e b.c.

Dic
6
Sab
BALLI DI GRUPPO
Dic 6@19:00–20:00
BALLI DI GRUPPO @ Roma | Lazio | Italia

Sabato 6 dicembre – Serata di ballo con il gruppo Amnesty Roma Centro

Sabato 6 dicembre, dalle 19.00 , in via Galilei 53 – traversa di via Merulana – il gruppo Amnesty International Roma Centro organizza una Serata danzante con balli di gruppo -Rumba, Mambo, Cha Cha Cha, Salsa, Bachata….. un po’ di tutto, guidati da Paola e Roberta , due esperte maestre di ballo latino americano e non solo, con musiche scelte e con brani di tango dalla fisarmonica di Fabrizio Fioravanti.

Con una offerta d’ingresso di 10 euro, oltre alla musica, al ballo, alla fisarmonica, è a disposizione degli ospiti anche il buffet in sala.

Raccomandiamo anche ai più inesperti danzatori di unirsi a noi…nel gruppo Roma centro si trovano principianti assoluti!

Mar
20
Ven
LA GIUSTA DISTANZA di Carlo MAZZACURATI – Film
Mar 20@19:30
LA GIUSTA DISTANZA di Carlo MAZZACURATI - Film @ Cineclub Detour | Roma | Lazio | Italia

LA GIUSTA DISTANZA di Carlo MAZZACURATI Venerdì 20 marzo, ore 19.30, cineclub Detour, via Urbana 107 Roma. Ingresso libero

A poco più di un anno dalla morte del regista, il gruppo 221 Roma centro di Amnesty International vuole rendere omaggio a Carlo Mazzacurati con la proiezione di un film che parla di pregiudizi e di diffidenza: del rifiuto, da parte di una piccola comunità, di viene da fuori, di uno straniero. Un tema sul quale il gruppo di Amnesty invita a una riflessione, insieme con uno dei protagonisti del film,, l’attore tunisino Ahmed Hafiene, e con la fotografa di scena, Lucia Baldini, che mostrerà alcune delle foto da lei realizzate.

Girato nel 2007, il film si colloca nel filone della filmografia sull’immigrazione, tema già affrontato da Mazzacurati con Vesna va veloce, del 1997- in cui si narravano le vicende di una ragazza cecoslovacca, clandestina in Italia. Di La giusta distanza il regista dice: forse il tema del film è il male che, come sempre, tutti tendiamo a collocare fuori di noi. Qui il male avvolge tutti.

Giu
4
Gio
SGUARDI INDIRETTI – MOSTRA FOTOGRAFICA di LISISTRATA SIMONE
Giu 4@19:00–22:00
via del Corso, Roma, 2015

via del Corso, Roma, 2015

Giovedì 4 giugno alle ore 19.00 presso la Galleria Acta International (Via Panisperna, 83 – Roma) avverrà l’inaugurazione della mostra “Sguardi indiretti” della fotografa romana Lisistrata Simone.

L’evento è in collaborazione con il gruppo 221 Roma Centro di Amnesty International, il quale sarà presente con uno stand informativo relativo alle campagne dell’Associazione in difesa dei Diritti Umani.

Quella delle ombre e dei riflessi è una via misteriosa, forse anche, piena di insidie. Alessandra Lisistrata Simone ha scelto di seguirla e, per quello che ci è dato vedere, ci sembra che, evitando i pericoli, abbia saputo cogliere la bellezza. Ci sembra sia giunta ad un chiaro del bosco.

Diego Mormorio

Il mio sguardo grazie a te diventa un occhio magico, riesco così a rivedermi nei riflessi e nelle ombre e insieme a te ritrovo il mondo che mi circonda e lo rivivo impresso in un istante, scatto e lascio un’impronta, un ricordo.

Le immagini fanno parte dell’umanità, siamo circondati da immagini simboli della nostra vita quotidiana, ci esprimiamo con le parole, ma il linguaggio che usiamo ci riporta ad un immagine ad una visione. Certo ognuno di noi porta in sé una propria visione del mondo data dalle nostre esperienze, sensazioni, emozioni. E’ un po’ come ripensare al mito della caverna di Platone dove le ombre, che gli uomini incatenati nella caverna avevano proiettate sulle pareti, riflettevano la vita degli uomini e delle donne al di fuori di questa caverna e quello che era reale per gli uni non lo era per gli altri, ognuno viveva la propria rappresentazione della realtà.

Lisistrata Simone

 

Alessandra Lisistrata Simone, il suo primo nome è Alessandra, ma lei si sente molto legata al suo secondo nome Lisistrata, ripensando alla commedia di Aristofane. E’ nata a Roma il 27 gennaio 1967. Da sempre interessata all’arte, partendo dagli studi in ambito sociologico, ha ampliato il suo percorso introducendo sempre più un aspetto legato alla conoscenza dell’altro, con la volontà di capire la realtà che la circonda. In tutto questo percorso la passione per la fotografia l’ha avvicinata ancor più verso questo tipo di sensibilizzazione. Passando dagli occhi, toccando il cuore, per arrivare all’azione.

Lug
10
Ven
Nafsi Africa Acrobats per Amnesty International
Lug 10@18:30–20:00

Venerdì 10 luglio alle 18.30 al Casale Podere Rosa (Via Diego Fabbri/angolo via De Stefani) di Roma i gruppi 221 e 159 di Roma di  Amnesty International presentano lo spettacolo di acrobazie e giocoleria dei Nafsi Africa Acrobats – Peace vision, acrobati di Nairobi che lavorano con i bambini delle baraccopoli e, come ogni anno, nel loro tour europeo di acrobazie e giocoleria fanno tappa in Italia.

Nafsi 10 luglio 2015- Locandina25

Una serata per la pace, l’uguaglianza e la giustizia, per mostrare una visione differente dell’autentica cultura dell’Africa e per trasferire valori e pratiche di rispetto, scambio e solidarietà.

Durante la serata, sarà allestito uno stand informativo di Amnesty International.

Si ringrazia Sandro Cipolletti per avere messo gentilmente le sue opere a disposizione.

Dic
12
Sab
BALLIAMO – danze popolari internazionali e tango
Dic 12@19:00–22:00

Attiviste e attivisti di Roma Centro e del Gruppo Giovani di Amnesty International organizzano sabato 12 dicembre dalle ore 19 presso la Sala in Via G. Galilei, 57 a Roma (vicino Metro Manzoni), in collaborazione con l’Organizzazione CEMEA del Lazio e la partecipazione del fisarmonicista Fabrizio Fioravanti, una serata dedicata al ballo di danze popolari internazionali e di tango.

Danza 12 dicembre 2015 gr221

Buffet-aperitivo in sala con un contributo a partire da 10,00 euro (5,00 euro per gli studenti).

Maggiori informazioni a: 333 49 76 301 oppure 338 74 51 906

Dic
13
Dom
Concerto Musica Barocca a sostegno di Amnesty @ Roma
Dic 13@18:00–21:00

Amnesty International presenta domenica 13 dicembre alle ore 18 presso l’Istituto di Studi Germanici – Villa Sciarra Wurts (viale delle Mura Gianicolensi, 11) a Roma il concerto di musica baroccaGli affetti tra terra e cielo”, un omaggio a J.S. Bach e G.F. Haendel, della CAMERATA ARTEMISIA GENTILESCHI, con la partecipazione del controtenore Antonio Giovannini. Il contributo della serata (15,00 euro / 10,00 euro per studenti) sosterrà la campagna sui diritti delle Donne “My Body, My Rights.

cello terra manifesto

Il programma della serata prevede brani vocali e strumentali di J.S.Bach e G. F. Haendel .

Arie di coloratura, con virtuosismi vocali estremamente impegnativi, arie da cantate sacre e profane di Bach, fra cui la celeberrima Aria con l’echo che Bach in due versioni , una ,con il soprano e l’ oboe nell’Oratorio di Natale e l’ altra con il contralto e l’ oboe d’amore dalla Cantata Profana BWV 213; inoltre saranno eseguiti brani strumentali fra cui la trio sonata in sol minore op.2 ,del periodo londinese di Haendel, brano della maturità haendeliana , un solo di cembalo ed alcuni movimenti dalla suite per violoncello solo di Bach in re minore.

Antonio Giovannini, nato a Firenze nel 1980, si diploma in canto e pianoforte con il massimo dei voti e la lode, debutta giovanissimo nel ruolo titolo dell’Eliogabalo di Cavalli nel 1999 giungendo nel 2012 ad inaugurare con la Chicago Symphony Orchestra sotto la guida di Riccardo Muti la Stagione Sinfonica della Carnegie Hall di New York; ha cantato nei maggiori teatri e festival italiani ed europei (Teatro alla Scala, Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Comunale di Firenze, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Regio di Torino, Palais Garnier di Parigi, Haus für Mozart di Salisburgo, Chateaux Versailles, Teatro Real di Madrid, Theater an der Wien, RavennaFestival, Festival della Valle d’Itria, Festival di Beaune, MiTo Festival, Musica Rara di Cracovia) collaborando fra gli altri con direttori quali Muti, Conlon, Metha, Sardelli, Marcon, Savall, Fasolis e Bonizzoni. Nel 2016, fra gli altri impegni, canterà nel Lucio Silla di Mozart al Nationaltheater di Mannheim, nel Rinaldo di Handel nel ruolo titolo a Seul e nella Didone Abbandonata di Vinci al Festival di Halle.

Scrivono di lui, “voce chiara e saettante, oltre che attore prodigioso.” (Alessandro Mormile, 04.08.2010), “ha una voce fenomenale: per estensione (siamo a un dipresso dalle tre ottave), omogeneità di registri (ora sopranista ora contraltista senza cesure né scollamenti di emissione), resistenza di fiati.” (Paolo Patrizi 08.07.2010).

La Camerata Artemisia Gentileschi è nata dal piacere e dall’esigenza di alcuni musicisti di condividere l’approfondimento e la diffusione della musica del XVII e del XVIII secolo, animati da curiosità, creatività e rigore scientifico per infondere ad ogni esecuzione la più intensa espressività.

In questa occasione, la Camerata Artemisia è composta da musicisti di grande eccellenza, quali gli oboisti Barbara Ferrara & Pere Saragossa, Rebeca Ferri, violoncello, e Andrea Coen, clavicembalo, tutti musicisti che si sono formati nei centri europei più prestigiosi dedicati alla Musica Antica, tra i quali la Schola Cantorum Basiliensis e il Conservatorio Reale Superiore di Bruxelles.

Pere Saragossa, inoltre, è fondatore dell’Ensemble Vesper D’Arnadi, gruppo che sta diventando una delle realtà’ Europee più’ prestigiose nel campo del Barocco .

Si ringrazia l’Istituto di Studi Germanici per il fondamentale sostegno all’evento.

Ingresso della serata con un contributo di 15,00 euro (10,00 euro per studenti).

Per informazioni: gr221@amnesty.it / 333 49 76 301

 

 

 

 

 

 

 

Apr
21
Gio
Sacco e Vanzetti il 21 aprile al Detour di Roma
Apr 21@20:00–23:00

Giovedì 21 aprile alle ore 20.00 presso il Cine Detour ( via Urbana, 107 – Metro Cavour) a Roma, attiviste e attivisti del Gruppo Amnesty Roma Centro organizzano una serata ad ingresso libero dedicata al film di Giuliano MontaldoSacco e Vanzetti“, con le musiche di Ennio Morricone, tra cui la celebre Ballata di Nick e Bart.

0001

Con il video di Roberto Saviano, testimonial della campagna per i diritti umani, sarà proiettata anche l’intervista al regista, rilasciata di recente in occasione dell’evento organizzato da Amnesty in apertura della campagna per tutti i Sacco e Vanzetti di oggi.

Al termine, sarà possibile aderire alla videoripresa della Ballata di Nick e Bart, per la campagna #herestoyou promossa da Amnesty International.

Maggiori informazioni: Amnesty Roma Centro, 3355397256

Giu
23
Gio
Flashmob #WithRefugees @Romaeur
Giu 23@20:30–21:30
Giornata internazionale del rifugiato,il giorno giovedì 23 giugno alle ore 20.30 circa sul piazzale antistante la fermata Eur palasport della Metro B (incrocio tra Viale America e Via C. Colombo) attiviste e attivisti dei Gruppi 221 (Roma Centro), 251 (Roma Eur) e 267 (Ostia Lido) della Circoscrizione Lazio di Amnesty International si faranno promotori di un flash-mob.
Rifugiati-2016
L’obiettivo di quest’azione è duplice: sollecitare l’Italia e gli altri paesi europei affinché garantiscano ai rifugiati più vulnerabili percorsi legali e sicuri e sfidare i discorsi d’odio e le retoriche negative, dimostrando pubblicamente il nostro appoggio e solidarietà ai migranti e ai rifugiati.
Sarà inoltre possibile firmare una petizione che ribadisce l’importanza di creare percorsi legali e sicuri per i rifugiati.

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/1108792769193735/

Prossimi eventi

Non ci sono eventi imminenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi