Amnesty International Lazio

Celendario

Nov
8
Sab
Cineforum “La Pena di Morte nel Mondo”
Nov 8@19:30
Cineforum "La Pena di Morte nel Mondo" @ Cs Brancaleone | Roma | Lazio | Italia

AMNESTY INTERNATIONAL
Sezione Italiana
Gruppo Nomentana-Tiburtina-Africano-Montesacro
Presenta
Cineforum “La pena di morte nel mondo”
Presso
Cs Brancaleone, via Levanna 13-Roma
Sabato 8 novembre 2014 alle ore 19:30

Sabato 8 novembre 2014 presso Bracaleone in via Levanna 15 – Roma, gli attivisti di Roma Montesacro di Amnesty International organizzano un cineforum “La pena di morte nel mondo”.
Sarà proiettato il film “The Cospirator” (2010) di Robert Redford.
Interverrà Massimo Persotti del Coordinamento sulla pena di morte di Amnesty International.
il 10 ottobre scorso è stata celebrata la Giornata Mondiale Contro la Pena di Morte.
Attualmente, 141 paesi nel mondo hanno abolito la condanna alla pena capitale o di fatto, per tutti i reati o almeno per i crimini ordinari. Ma ancora in 58 Stati la Pena di Morte è in vigore.
L’ingresso è a contribuzione minima di 3€ ed è previsto un buffet di accoglienza.
Maggiori informazioni: gr159@amnesty.it

Feb
22
Dom
LA FORTEZZA EUROPA
Feb 22@17:00–20:30
LA FORTEZZA EUROPA @ Fandango INCONTRO | Roma | Lazio | Italia

L’Unione europea e i suoi stati membri stanno sottoponendo migranti e rifugiati a un drammatico test di sopravvivenza.

In assenza di vie sicure e regolari per entrare in Europa, ogni anno sono decine di migliaia le persone che, alla disperata ricerca di asilo o di una vita migliore, tentano la traversata del Mediterraneo centrale. Nei primi nove mesi del 2014, nel tentativo sono morte più di 2500 persone – un nuovo record. Tutto ciò deve finire.

Nel rapporto di Amnesty vengono analizzate quelle carenze che da troppo tempo ormai caratterizzano le attività di ricerca e soccorso nel Mediterraneo centrale suggerendo raccomandazioni per un loro miglioramento.

Mare Nostrum, l’operazione condotta dall’Italia, è riuscita per il momento a tamponare queste problematiche, ma da sola non basta né può essere una soluzione duratura. È più che mai urgente e necessario che l’Unione europea intervenga con un’operazione di ricerca e soccorso dotata di risorse adeguate e con mandato europeo per onorare quella che è una responsabilità europea comune

Le richieste di Amnesty International

  • le operazioni di ricerca e di soccorso nel Mediterraneo e nel mare Egeo siano rafforzate
  • percorsi più sicuri e legali per raggiungere l’Europa siano forniti a chi fugge da conflitti e persecuzioni
  • l’accesso alla protezione internazionale sia garantito a chi raggiunge le frontiere dell’Unione europea
  • la cooperazione sui flussi migratori con i paesi che violano i diritti umani sia fermata

Relatori

Fernando Chironda European Campaign Coordinator Ufficio Lobby e Advocay Amnesty International

Paolo Martino e Rahell Ali Mohamed Regista e protagonista del

film- documentario TERRE DI TRANSITO

Alessandra Ciurlo Ricercatrice dei processi migratori. Docente di Ricerca Sociale nella Pontifica Università Gregoriana

Dott. Feisal Al –Mohamad medico siriano

Giuseppe Meffe Responsabile gruppo 056 di Amnesty International

Terra di transito affronta il tema delle migrazioni in Italia e in Europa a partire dal racconto di Rahell Ali Mohamed, rifugiato bambino dall’Iraq in Siria e poi costretto ad abbandonare anche la sua seconda terra. 

Prossimi eventi

Non ci sono eventi imminenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi